Marketing per Millennials: le strategie per conquistarli

Se non ti stai chiedendo come fare marketing per Millennials, stai perdendo un’opportunità: quella di avere un posto d’onore nel cuore del target più corteggiato dalla pubblicità. Ecco perché abbiamo selezionato per te le strategie di marketing più indicate per conquistarli.

Nel post precedente abbiamo analizzato chi sono i Millennials e le loro caratteristiche, la generazione di consumatori più numerosa dopo quella dei baby boomer. Addirittura c’è chi ipotizza che entro il 2020 arriveranno a spendere la bellezza di 1.400 miliardi di dollari all’anno negli USA, praticamente il 30% delle vendite al dettaglio solo negli Stati Uniti.

Mentre è ormai chiaro il perché è così importante sedurre la Generazione Y, non si può dire lo stesso sul come farlo. Le strategie di marketing per Millennials diventano sempre più raffinate ed efficaci: è il momento di capire su cosa puntare per coinvolgere ed emozionare i nati tra il 1980 e il 2000.

 

Marketing per Millennials: contenuti mirati sui loro interessi

Gli appartenenti alla Net Generation sono particolarmente sensibili ai contenuti che sentono più vicini ai propri interessi individuali. Un brand che desidera conquistarsi i loro favori deve tener conto degli hobby coltivati da un target tutto sommato abbastanza ampio, visto che chi ne fa parte può avere un’età che spazia dai 18 ai 38 anni.

Creare contenuti in considerazione dei loro interessi culturali è anche un ottimo spunto per creare un piano editoriale per blog adatto a ingaggiare la Generazione Y.

 

Strategie di marketing per Millennials: contenuti utili

Tra le strategie di marketing per Millennials, un’idea intelligente può essere pensare a contenuti realmente utili per le loro esigenze. Ognuno di loro è sottoposto quotidianamente a una miriade infinita di messaggi pubblicitari, che ormai hanno imparato a evitare e ignorare.

Coinvolgerli con contenuti in grado di ispirarli, di insegnare loro qualcosa o anche semplicemente di divertirli può essere la carta vincente. Tienilo a mente per stimolare l’engagement con i tuoi piani editoriali social.

 

Come conquistare i Millennials: autentici, concisi ed emozionanti

Come abbiamo visto, stiamo parlando di nativi digitali perennemente connessi: sempre pronti a correre dietro un nuovo stimolo, la loro soglia di attenzione è molto bassa. Meglio, quindi, proporre contenuti brevi e concisi. E autentici, veri: non sopportano le cose poco credibili, non fanno per loro.

I Millennials hanno imparato a non fidarsi dei materiali pubblicitari. Ma hanno un “punto debole”: adorano emozionarsi. Riuscire a stabilire con loro una connessione emotiva significa favorire la possibilità di far crescere la loro fiducia nel tuo brand.

Per apprendere le strategie più efficaci per arrivare al target Millennials, ti sarà sicuramente utile scoprire anche come creare contenuti virali sui social media. Vedrai che sarà più facile raggiungere i tuoi obiettivi di business!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *