Chi sono i Millennials? Caratteristiche della Net Generation

Il target più ambito, corteggiato e temuto allo stesso tempo, l’oggetto del desiderio di chi si occupa di marketing e comunicazione: ma chi sono i Millennials? Che caratteristiche hanno gli appartenenti alla cosiddetta Generazione Y o Net Generation?

La prima risposta, la più semplice, consiste nell’individuarne l’età. Il nuovo millennio fa da spartiacque: ecco perché si definiscono Millennials le persone nate tra il 1980 e il 2000, subito dopo la Generazione X e subito prima della Generazione Z. I primi a chiamarli così sono stati a fine anni ’80 William Strauss e Neil Howe, due storici americani che vedevano in queste persone molte caratteristiche in comune con la Great Generation dei primi del ‘900: in particolare i valori legati al dovere e al patriottismo.

Ma la generazione Millennials è anche la prima di nativi digitali, in pratica i primi ad avere una certa confidenza con la tecnologia digitale e con Internet, abilità che si accompagnano all’iperconnettività che li contraddistingue. Parlando di pubblicità con Facebook Ads abbiamo accennato all’importanza di definire con precisione il target: oggi ti daremo la chiave giusta per comprendere a fondo chi sono i Millennials, un aspetto fondamentale soprattutto per chi si occupa di digital marketing.

 

Millennials: caratteristiche principali

A partire dalla prestigiosa rivista Forbes, in molti hanno visto nella Net Generation un insieme di tirchi. Proprio così: giovani particolarmente avari. Non a caso, quando si pensa a loro, sembra naturale accostarli a brand low cost come Ryanair, Ikea o Zara.

Ma non dobbiamo dimenticare che stiamo parlando della recession generation. Si tratta di ragazzi che hanno vissuto la più grande crisi economica dalla Depressione degli anni ’30 e che, di conseguenza, hanno imparato a spendere con oculatezza, senza sperperare denaro.

Quali caratteristiche hanno allora i Millennials? Tra le più rilevanti possiamo individuare:

  • I loro acquisti rappresentano una scelta a livello valoriale. Ecco perché sempre più brand hanno incluso temi come l’attenzione per l’ambiente all’interno dei loro posizionamenti di marca.
  • Le loro scelte di consumo sono spesso dettate dall’esigenza di sentirsi parte integrante di un gruppo.
  • Preferiscono risparmiare per poi concedersi di tanto in tanto uno sfizio costoso. Ecco perché adorano le offerte online e i marchi low cost.
  • Comprano, comunque, con una frequenza minore rispetto ai loro genitori, rispetto ai quali sono più prudenti.
  • Fanno un uso continuato e intenso di smartphone e tablet, attività che li rende praticamente sempre connessi. La Net Generation naviga su Internet per diversi motivi: come ausilio nelle attività quotidiane, per aggiornarsi sui propri interessi e per imparare cose nuove.

 

L’importanza dell’autenticità per i Millennials

Sebbene, come abbiamo accennato, i ragazzi della Generazione Y siano generalmente più sensibili verso certe tematiche, sono molto selettivi. Le promesse valoriali pronunciate dalle aziende devono essere credibili e autentiche per essere da loro accolte, altrimenti le ignorano perdendo fiducia nel brand.

Non a caso, solo l’1% dei Millennials si fa influenzare da spot pubblicitari nel processo d’acquisto, preferendo di gran lunga fare le proprie ricerche su blog e riviste online. E la gran maggioranza di loro desidera un dialogo sui social network con i brand amati, da cui vorrebbero essere coinvolti nella progettazione di nuovi prodotti.

Ora che sappiamo meglio chi sono i Millennials, è fondamentale capire quali strategie mettere in campo per interagire con questo target: ed è quello che faremo nel prossimo post, continua a seguirci! Nel frattempo, anche per approcciarsi meglio con la Net Generation, sarà utile capire come preparare un piano editoriale per i social: sicuro di farlo bene?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *