Storie Instagram: trucchi e spunti creativi su come usarle

Il precursore fu Snapchat, poi venne Instagram, poi anche Facebook. A quanto pare, abbiamo tutti una fame di storie che non riusciamo a placare. Anche se, numeri alla mano, è soprattutto sul social delle foto che questi post vanno alla grande: ogni giorno, oltre 250 milioni di utenti nel mondo utilizzano le Storie Instagram. E chi le vede spesso le commenta pure, circa il 20%, non solo con testo ma anche con video e foto.

Insomma, le Instagram Stories hanno un alto numero di visualizzazioni e non puoi proprio escluderle dal tuo piano editoriale, magari imparando un po’ di “trucchi” per utilizzarle bene. Oltre alle elevate views, questa feature ha diversi punti di forza:

  • Consente di intercettare nuovi utenti con grande naturalezza;
  • Consente agli inserzionisti di aggiungere link a siti esterni alla piattaforma;
  • Si possono inserire tag associati a influencer;
  • Facilitano l’acquisto di un prodotto tramite app.

 

Storie Instagram: come funzionano?

Ti occorre un rapido riepilogo su come funzionano le Storie Instagram? Eccolo:

  • Per iniziare una storia, dalla schermata principale basta passare il dito sullo schermo verso destra oppure toccare il cerchio con l’immagine del profilo.
  • Si apre la fotocamera per scattare foto o video, che possono essere condivisi anche dalla galleria.
  • Tra le altre opzioni disponibili, è possibile scegliere “boomerang” per brevi video in loop, “all’indietro” per far iniziare i video al contrario e “senza tenere premuto” per riprendere evitando di premere il pollice sul tasto.
  • Le Stories rimangono live 24 ore, dopo le quali spariranno per sempre, a meno che non le salvi. Si possono salvare solo le proprie storie, non quelle degli altri.
  • Non si possono condividere le storie, neanche utilizzando gli hashtag.
  • Si può interagire solo attraverso un messaggio privato all’autore, non è consentito commentare pubblicamente.

 

Storie Instagram: come e quando usarle?

Le Instagram Stories sono perfette per lo storytelling di brand e prodotti. In generale, sono veramente utili per raccontare qualcosa step by step, che si tratti di un’esperienza o altro.

In particolare, ecco quando ricorrere a questa funzionalità può darti una marcia in più e magari qualche idea di utilizzo:

  • Il racconto a tappe di un viaggio.
  • La ricetta di un piatto, con la descrizione della preparazione passo dopo passo.
  • Quando hai intenzione di spingere una notizia o un blog post, naturalmente inserendo il link.
  • Far scaricare gratuitamente immagini con un tap.
  • Dare un’anteprima di un determinato contenuto.
  • Raccontare live un evento.
  • Mostrare il work in progress di qualcosa in preparazione.
  • Far “sbirciare” i follower all’interno di un backstage.

 

Instagram Stories: esempi e spunti creativi

Naturalmente le Storie Instagram aprono possibilità infinite, il cui unico limite è determinato dalla creatività e dalla conoscenza di “trucchi” per crearne di interessanti.

In occasione degli Europei 2017, la Federazione Italiana Pallacanestro ha varato il proprio primo Instagram Takeover: in pratica, ogni giorno l’account ufficiale di Italbasket viene gestito da un giocatore diverso, che viene così ingaggiato come influencer, anche per aumentare le visualizzazioni. Il giocatore racconta la giornata all’interno di Stories, secondo il proprio punto di vista.

storie-instagram-italbasket-cincia storie-instagram-italbasket-gallinari

Un altro esempio creativo è quello di Jean Paul Gaultier: le sue Stories, “tappate” di seguito, danno vita a una vera e propria animazione, volta a scoprire il nuovo profumo Scandal (“Tap to unbox the Scandal”), con link alla fine per approfondire.

Non solo Storie: ecco come usare Instagram per far crescere il tuo business!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *